Grafica numerata e firmata, Libri illustrati da artisti moderni italiani e stranieri, arte, libri d'artista, libri sull'incisione e sulla grafica del '900, edizioni di lusso.
EmailGoogle MapsTwitterFacebook

EPITTETO

Manuale di Epitteto con pagine dello stesso dalle Diatribe. Verona; Officina Bodoni di Giovanni Mardersteig; 1967. 8°; pp. 197 non num. 3 su carta a mano Cernobbio (Ventura), carattere Centauro. Ril. m.pelle con titoli in oro al dorso, fregio edit. al piatto, astuccio editoriale, taglio sup. dorato. Le massime di Epitteto tramandate da Arriano e tradotte da Giacomo Leopardi, seguite da una scelta delle dissertazioni del celebre stoico tradotte dal greco da Vittorio Enzo Alfieri; in appendice la traduzione latina del Manuale Epicteti Enchiridion di Angelo Poliziano nella revisione di Vittorio Enzo Alfieri e Vittore Branca. Bella edizione limitata a complessivi 165 esempl. numerati; questo nostro, perfetto, è il n.°133. Cfr. Catalogo Mardersteig n.149.

VOCABOLARIO DEGLI ACCADEMICI DELLA CRUSCA

10987720_469687949875106_1228946691630988831_n

 

Quarta impressione. All’Altezza Reale del serenissimo Gio.Gastone Granduca di Toscana loro Signore. Firenze, Appresso Domenico Maria Manni, 1729-1738. 6 voll. in folio; pp. (32)-890; 923; 783; 824; 370-101″Giunte e correzioni al Vocabolario degli Accademici della Crusca”; 3-99-342 “Autori o libri d’autori del buon secolo”, “Tavola degli Autori latini, greci e toscani”, “Tavola di alcune altre abbreviature, che si trovano in questa Opera”, “Indice delle voci e locuzioni latine” ; con bella incisione all’antiporta incisa da Carlo Gregori su disegno di Agostino Masucci al I° volume, belle marche tipografiche ai frontespizi, diverse incisioni calcografiche e capilettera incisi. Ril. omogenea in m.pelle con tassello per il titolo al dorso, piatti antichi in cartone marmorizzato. Bellissimo esemplare di questa quarta edizione: “più copiosa, più riputata, e l’unica oggidì adottata per il testo di lingua”, dedicatoria del card. Salviati al Granduca Giovanni Gastone, dotta prefazione scritta da Giovanni Bottari, edizione a cui lavorarono anche il Salvini, Rosso Antonio Martini e Andrea Alemanni. Segnaliamo alcune gore e fioriture nei volumi I e III; per il resto in ottimo stato, raro reperire un esemplare così perchè i volumi V e VI, per improvvisa inondazione dell’Arno, rimasero in gran parte macchiati. Cfr. Gamba n.2812; Brunet V; Graesse VI.