Grafica numerata e firmata, Libri illustrati da artisti moderni italiani e stranieri, arte, libri d'artista, libri sull'incisione e sulla grafica del '900, edizioni di lusso.
EmailGoogle MapsTwitterFacebook

PLUTARCO

La prima parte delle vite di Plutarco, nuovamente da M.Lodovico Domenichi tradotte. Con due tavole, le quali sono poste nel fine della seconda parte: l’una serue alle cose più notabili, nell’altra si sono raccolti ordinatamente tutti i nomi antichi e moderni di diversi paesi, città, mari, promontori, venti, fiumi, monti, e luoghi, che in tutta l’opera si contengono: con la dichiaratione de i pesi e delle monete, che si usavano da gli antichi. Con privilegio della Illustriss. Signoria di Vinegia, et d’altri Principi. Venezia, Appresso Gabriel Giolito De Ferrari, 1555. 8°; pp. (8)-973-(2), con belle marche tipografiche al frontespizio e al colophon, testate e capilettera xilografici. Ril. m.pergamena con tasselli al dorso, stampa fresca e nitida con solo rare fioriture in pochissime pagine, antico ex libris alla seconda di copertina. Al frontespizio marca tipografica con fenice su fiamme che si sprigionano da un’anfora, iniziali G.G.F. e motto: De la mia morte eterna vita i vivo. Al colophon fenice rivolta al sole con iniziali G.G.F. e motto: Semper Eadem. Solo volume I dei due dell’edizione. Rara edizione. Cfr. Graesse V

SBARBARO CAMILLO – NAPOLEONE GIULIA

Rimanenze. Incisioni di Giulia Napoleone. Verona Officina Bodoni per Cento Amici del Libro, 2001-2002. 4°; pp. 44 non num. 12 su carta Magnani filigranata, carattere Dante, con 7 incisioni a colori di Giulia Napoleone di cui una alla copertina e due a doppia pagina. Brochure con autore e titolo in nero in riquadro bianco al piatto, titoli al dorso, taglio intonso al piede e al margine esterno, sovraccoperta in plastica trasparente, astuccio editoriale. Bella edizione limitata a 100 esemplari dedicati ad personam e XXX in num. romana, firma dell’artista al colophon. Completa l’opera una cartella in folio, contenente a fogli sciolti 6 incisioni 59×45 cm. oltre ad una più piccola al piatto; incisioni di Giulia Napoleone tirate in rosso carminio da Anna Ziliotto su carta Hahnemühle filigranata, tutte firmate e numerate a matita a 100 esemplari. Cartella t.tela edit. con titoli ed una incisione al piatto, sempre numerata e firmata a matita. Rara. Cfr. “Parole figurate. I libri d’artista dei Cento Amici del Libro”.

KNAB ECKHART- MITSCH ERWIN- OBERHUBER KONRAD

Raffaello. I disegni. Con la collaborazione di Sylvia Ferino-Pagden. Edizione italiana a cura di Paolo Dal Poggetto. Firenze, Nardini, 1983. 4; pp. 685. Monumentale opera che comprende tre parti. I parte: la nascita del disegno autonomo e gli esordi di Raffaello; il periodo fiorentino e il primo periodo romano; il secondo periodo romano; vita di Raffello; cronologia della vita e dell’opera. II parte: i disegni (618 riproduz.) in ordine cronologico con 30 fac-simili a colori. III parte: catalogo dei disegni con schede relative a tutti i disegni, referenze tecniche e letteratura. Ril. t.tela edit. con titoli in oro al piatto e al dorso, sguardie colorate, sovraccoperta illustrata ed astuccio telato. Importante ediz. f.commercio; perfetto esemplare.

ORTELIUS ABRAHAM

Theatrum Orbis Terrarum. Firenze Giunti 1991. In folio; pp. non num 654 su bella carta patinata, con illustrazioni a colori a piena e doppia pagina. Ril. edit. con sovraccoperta illustrata e cofanetto, tagli colorati in rosso. Perfetto esemplare di questa ristampa anastatica, che riproduce quello che viene considerato il primo atlante geografico dell’età moderna, dall’esemplare conservato presso la biblioteca dll’Istituto Geografico Militare di Firenze. Ortelio (1527-1598) raccolse il sapere geografico e cartografico del tempo proponendo, nel 1570 ad Anversa presso la prestigiosa officina tipografica plantiniana, 148 tavole con l’immagine più fedele del mondo conosciuto. Edizione limitata a 998 copie a num. araba, oltre CCCL copie num. romana e 99 copie d’eccellenza, questo ns. esempl. è in num. araba.