Grafica numerata e firmata, Libri illustrati da artisti moderni italiani e stranieri, arte, libri d'artista, libri sull'incisione e sulla grafica del '900, edizioni di lusso.
EmailGoogle MapsTwitterFacebook

AIME TINO

L’Opera Grafica 1995-2007. Presentazione di Gianfranco Schialvino. Reggio Emilia 2007. 4°; pp. 120 su carta patinata pesante, con 29 tav. a colori f.testo e la catalogazione con relative riproduzioni di 68 opere grafiche e delle cartelle 1995-2007; completano l’opera biografia, apparati critici e testimonianze. Ril. t.tela editoriale con titoli in oro al piatto, sopraccoperta illustrata. Edizione di testa limitata a soli 50 esemplari contenente, sciolta, un’acquaforte originale numerata e firmata a matita

AIME TINO

L’Opera Grafica 1969-1995. Presentazione di Angelo Mistrangelo. Reggio Emilia 1995. 4°; pp. 160 su carta patinata, con 96 riproduzioni a colori e in nero (su 375 incisioni catalogate). Ril. t.tela editoriale con titoli in oro al piatto, sopraccoperta illustrata. Edizione di testa limitata a 100 esemplari con un’acquaforte originale numerata e firmata a matita

CASTELLANI LEONARDO

Carte sotto stampa. Reggio Emilia, Libreria Prandi, 1974. 4°; pp.68 su carta a mano delle cartiere Magnani di Pescia, stampato ad Urbino sotto la supervisione di Piergiorgio Spallacci. Con 9 frammenti di acqueforti del Maestro tirate nel testo più 10 sciolte, più grandi, firmate. Bellissima ediz. tirata a complessivi 135 esempl. numerati: 100 in commercio, XXV f. commercio oltre a 10 “ad personam” num. da 101 a 110. Brevi scritti,ricordi,diario del notissimo scrittore e artista.

carte1

BACCHELLI RICCARDO

bachelli

Terra d’Emilia. Prefazione di Mario Saccenti. Con 23 acqueforti di Paolo Manaresi. Reggio Emilia, Libreria Antiquaria Prandi 1973. 4°; pp.XVI-148 su carta a mano della cartiera Magnani di Pescia, brochure con titoli al dorso e al piatto. Stupenda ediz. stampata dalla Stamperia Valdonega di Mardersteig, da anni esaurita; tirata a 135 esempl. num. (più XXV f.commercio), il colophon è firmato dall’Autore e dall’Artista. Sono ristampati 11 vecchi scritti dal 1927 al 1964. Sei acqueforti sono a piena pag. firmate a matita, le altre 17 sono tirate nel testo, quali testate o finalini. Bell’esemplare, con copertina un po’ “polverosa” privo di astuccio, questo nostro es. è uno dei XXV f.commercio. Libro veramente interessante, venne giudicato uno dei libri italiani più belli del dopoguerra. Cfr. Jentsch

ZURLINI VALERIO – GUTTUSO RENATO

598543_126669154176989_1210781916_n

Gli anni delle immagini perdute. Introduzione di Vasco Pratolini. Cinque acqueforti di Renato Guttuso. Reggio Emilia, Libreria Prandi, 1983. 4°;(cm.34×24), pp.512 su carta a mano Magnani. Ril. m.pelle con angoli e tela, titoli in oro al dorso e cinque nervi, taglio superiore dorato, con astuccio tela editoriale. Magistralmente composto e stampato a Verona  dalla Valdonega di M.Mardersteig. Le cinque acqueforti di Guttuso, eseguite espressamente per l’amico Zurlini, rappresentano tutte delle rose, sono num. e firmate a matita dal Maestro e sono inserite sciolte in fine volume in apposita cartelletta. Edizione tirata a 200 esempl. num.. Bella ed importante opera di grande interesse del celebre regista, scomparso mentre il volume era in stampa. Contiene un interessantissimo diario: i primi passi nel mondo dello spettacolo, i suoi films, gli incontri con artisti e personaggi importanti della cultura nonchè il soggetto del film:”La Zattera della Medusa” e due sceneggiature di films che non ebbero realizzazione, “Verso Damasco” e “Il sole nero”.

bocca2