Grafica numerata e firmata, Libri illustrati da artisti moderni italiani e stranieri, arte, libri d'artista, libri sull'incisione e sulla grafica del '900, edizioni di lusso.
EmailGoogle MapsTwitterFacebook

ORTELIUS ABRAHAM

Theatrum Orbis Terrarum. Firenze Giunti 1991. In folio; pp. non num 654 su bella carta patinata, con illustrazioni a colori a piena e doppia pagina. Ril. edit. con sovraccoperta illustrata e cofanetto, tagli colorati in rosso. Perfetto esemplare di questa ristampa anastatica, che riproduce quello che viene considerato il primo atlante geografico dell’età moderna, dall’esemplare conservato presso la biblioteca dll’Istituto Geografico Militare di Firenze. Ortelio (1527-1598) raccolse il sapere geografico e cartografico del tempo proponendo, nel 1570 ad Anversa presso la prestigiosa officina tipografica plantiniana, 148 tavole con l’immagine più fedele del mondo conosciuto. Edizione limitata a 998 copie a num. araba, oltre CCCL copie num. romana e 99 copie d’eccellenza, questo ns. esempl. è in num. araba.

CÉLINE LOUIS-FERDINAND

Bagatelle per un massacro. Traduzione dal francese di Alex Alexis. Milano, Edizioni Corbaccio, 1938. 16°; pp. 335. Brochure edit. con piatto colorato, titoli al dorso e al piatto, una dedica in pagina bianca e una piccola gora in basso al dorso, ma ottimo esemplare. Prima edizione italiana del famoso pamphlet dell’Autore (1894-1961); l’opera uscì in Francia nel 1937 e, insieme a “École des cadavres” del 1936, gli valse pesanti accuse di antisemitismo nonché una condanna per diffamazione. Esemplare in ottimo stato di conservazione, non comune.

SCIASCIA LEONARDO

Il mare colore del vino. Un racconto di Leonardo Sciascia con tre acqueforti di Bruno Caruso. Verona, Officina Bodoni, 1984. Stampato su torchio a mano per “I cento Amici del libro”. 4°, pp.37 su carta pesante a tino di Magnani, carattere Garamond, con le tre acquaf. di Caruso f.testo. Ril. edit. cartone con astuccio, tassello con il titolo al dorso e al piatto. Bellissima edizione fuori commercio tirata a 100 esempl. ad personam più XXX num. romana, il colophon è firmato dall’artista.

SOMARÉ ENRICO

Storia dei pittori italiani dell’Ottocento. Milano; L’Esame; 1928. 2 voll. in 4°; vol. I°: Introduzione generale, Neoclassici, La nuova Scuola Lombarda, Pittori Veneti, Pittori Piemontesi, Pittori Liguri, Pittori Emiliani; pp. 659 con 333 riproduz. e 21 tav. a colori. Vol. II°: La Nuova Scuola Toscana, Pittori dell’Italia Centrale, La Nuova Scuola Napoletana; pp. 630 con 308 riproduz. e 18 tav. a colori. Ril. t.pelle edit., dorso a quattro nervi, titoli al dorso e al piatto, tagli sup. dorati, sguardie decorate; astuccio. Ricercata e rara edizione limitata a 1000 esempl. num. oltre a L num. romana f.commercio; ottimo esemplare.

VOCABOLARIO DEGLI ACCADEMICI DELLA CRUSCA

10987720_469687949875106_1228946691630988831_n

 

Quarta impressione. All’Altezza Reale del serenissimo Gio.Gastone Granduca di Toscana loro Signore. Firenze, Appresso Domenico Maria Manni, 1729-1738. 6 voll. in folio; pp. (32)-890; 923; 783; 824; 370-101″Giunte e correzioni al Vocabolario degli Accademici della Crusca”; 3-99-342 “Autori o libri d’autori del buon secolo”, “Tavola degli Autori latini, greci e toscani”, “Tavola di alcune altre abbreviature, che si trovano in questa Opera”, “Indice delle voci e locuzioni latine” ; con bella incisione all’antiporta incisa da Carlo Gregori su disegno di Agostino Masucci al I° volume, belle marche tipografiche ai frontespizi, diverse incisioni calcografiche e capilettera incisi. Ril. omogenea in m.pelle con tassello per il titolo al dorso, piatti antichi in cartone marmorizzato. Bellissimo esemplare di questa quarta edizione: “più copiosa, più riputata, e l’unica oggidì adottata per il testo di lingua”, dedicatoria del card. Salviati al Granduca Giovanni Gastone, dotta prefazione scritta da Giovanni Bottari, edizione a cui lavorarono anche il Salvini, Rosso Antonio Martini e Andrea Alemanni. Segnaliamo alcune gore e fioriture nei volumi I e III; per il resto in ottimo stato, raro reperire un esemplare così perchè i volumi V e VI, per improvvisa inondazione dell’Arno, rimasero in gran parte macchiati. Cfr. Gamba n.2812; Brunet V; Graesse VI.